MUSICA DAL RINASCIMENTO

Eccovi una selezione di file midi con alcune melodie rinascimentali.

Il Trionfo di Bacco e Arianna - Musica di Anonimo, testo di Lorenzo de' Medici (1490)

Quant'è bella giovinezza
che si fugge tuttavia!
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.

Questo è Bacco ed Arianna,
belli e l'un dell'altro ardenti;
perché il tempo fugge e inganna,
semp re insieme stan contenti.

Queste ninfe ed altre genti
sono allegre tuttavia!
Chi vuol esser lieto, sia:
di doman non c'è certezza.

[...]

Il Canto dei Correggiai - Di Anonimo
Si tratta di un canto carnascialesco, vagamente allusivo (le "corregge" sono le cinture):

Donne, corregge forte e naturale,
fatte di stiena sol dell'animale!
No' fummo in gioventù già chiavaiuoli,
ma perché è faticosa arte, a figliuoli
nostri l'abbiam lasciata, e non son soli,
ma tanti che quell'arte oggi fa male.

[...]

Se non v'aggiugne allor, donne, conviene
la correggia con man stropicciar bene:
così s'allunga, e così al buco viene,
entravi l'ardiglion senza far male.

Chi la Gagliarda - Giovanni da Nola (1541)
La Gagliarda è un ballo popolare veneziano; in questa "villanella" si narra di taluni che, con la scusa di insegnarlo, cercano di attirare a sé le ragazze:

Chi la gagliarda donna vo imparare
venit'a nui che siam maestri fini
che de ser' e de matina
mai manchiamo si sonare
tan tan tan tarira
tan tan tan tarira
tan tan tan tarira
ru ri ru ra.

Provenga un poco, ch'anche voi chiamare,
a passo diece volte samo
che de ser' e de matina...

Chi la gagliarda donna vo imparare
sotto lo mastro elle bisognia stare
che de ser' e de matina...

A che principiante li vo dare
questo compagnio ch'a nome Martino,
che de ser' e de matina...

De Tous Biens Plaine - di Hayne van Ghizeghem

Qualcosa da dirmi? pmassio@hotmail.com

Torna all'indice

Venezia, il Palazzo Ducale